Corso abilitante per Gestore della Crisi da Sovraindebitamento


Corso abilitante per Gestore della Crisi da Sovraindebitamento a cura di Studio Cataldi Area Formazione in collaborazione con CODACONS Emilia Romagna, S.O.S. Sociale, A.T.P e Aligys s.r.l.

Il corso è rivolto a professionisti iscritti all'albo degli avvocati, dei notai e dei dottori commercialisti ed esperti contabili - sez. A (D.M. 24.9.2014, n. 202, art. 4, comma 6).

Garantisce l'acquisizione di tutte le competenze prescritte dalla normativa vigente aggiornata alla L. n.176/2020 ed è abilitante ai fini dell’iscrizione nell'Elenco dei Gestori della crisi da sovraindebitamento tenuto dal Ministero della Giustizia.

Per il Corso è previsto l'esame finale di abilitazione online in data 15 Ottobre 2022 dalle 9:00 alle 13:00.

Evento in attesa di accreditamento presso CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI e CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE.

Per gli Avvocati interessati a questo Corso, segnaliamo la possibilità dI concorrere al Bando di Cassa forense per vedersi finanziato il 50% della spesa documentata, in regola con i requisiti previsti dal Bando trattandosi di un corso di alto perfezionamento e abilitante. Per ogni altra info in merito al contributo e alla partecipazione al Bando di Cassa Forense ti invitiamo a cliccare qui.

I docenti

Felice Ruscetta, Bruno Barbieri, Marcella Caradonna, Giovanna Dominici, Carlo Pikler, Rosario Dolce, Dott. Michele Monteleone, Caterina Longo, Francesco Pace, Maria Cristina Trivisonno.

Il corpo docente si avvarrà di altri professionisti commercialisti e giuristi.




Programma per questa giornata

La crisi di impresa e l'insolvenza alla luce del nuovo codice

  • Le nuove modalità organizzative delle imprese e la disciplina della responsabilità della governance 
  • L'incidenza delle novità del d.l. 118/2021 sull'organizzazione dell'impresa
  • Focus sul corretto inquadramento del concetto di crisi e le fasi di intervento volte alla tutela della continuità aziendale 
  • Gli elementi sintomatici della crisi: l'utilità della programmazione finanziaria
  • Il ruolo dei professionisti nelle risoluzioni delle crisi 
  • La regolazione del momento della crisi 
  • La procedura di composizione negoziata
  • La centralità dell'esperto-negoziatore
  • L'OCC
  • Le modifiche nelle procedure di ADR, nel concordato preventivo e nella liquidazione giudiziale 

Le nuove procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, differenze con la vecchia disciplina, a seguito anche della riforma della l. 03/2012 e del CCII

  • L'ambito applicativo
  • Il sovraindebitamento ed i suoi presupposti
  • Le procedure familiari
  • L'incapienza del sovraindebitato

Prove pratiche

Le modalità della valutazione della crisi, l'opzione del piano di ristrutturazione, il piano di risanamento ed il conseguente accordo con i creditori

Il requisito della meritevolezza del consumatore

Obiettivi della lezione

Analizzare le nuove previsioni del Codice della crisi di impresa in materia di sovraindebitamento: i probabili impatti dell'allerta per le imprese minori. Comprendere i procedimenti adatti a ciascun soggetto economico per la risoluzione delle crisi.

Approfondire la legge 176/2020 partendo dalla normativa della L. 03/2012. La valutazione del merito creditizio ed i riflessi sul giudizio di omologa nel piano del consumatore e nell'accordo del debitore.




Programma per questa giornata

Obiettivi della lezione

Analisi delle procedure e dell'impianto regolamentare sotteso al funzionamento dell'OCC e dei rapporti con il gestore della crisi. Verifica delle attività da svolgere con particolare riferimento alla prognosi di fattibilità del piano a seguito delle indagini e dell'accesso alle informazioni.

" >

I soggetti delle procedure da sovraindebitamento: disciplina e novità

  • Il ruolo dell'OCC, del Referente e del Gestore
  • I rapporti tra OCC, Referenti e Gestori
  • I compensi
  • L'analisi delle Banche dati necessarie alla gestione delle Crisi
  • Adempimenti preliminari alle procedure ed esame della posizione debitoria e dell'attivo 
  • Discrimen tra piano e proposta 
  • Profili aziendali del piano 
  • L'attestazione di fattibilità del piano
  • Gli obblighi giuridici dell'OCC
  • La relazione dell'OCC
  • L'attendibilità dei dati 
  • Il debitore e gli oneri di documentazione

Le procedure di composizione della crisi con particolare riguardo al ruolo dei professionisti anche alla luce dell'emergenza Covid-19.

- Il sovra indebitamento delle imprese minori e dei privati: peculiarità rispetto alla Legge 3/2012.

- Il piano del consumatore: contenuti specifici ed aspetti procedurali

Prove pratiche

Esempi di modello "virtuoso" di risanamento del debitore. Simulazione pratica di una procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento

Obiettivi della lezione

Analisi delle procedure e dell'impianto regolamentare sotteso al funzionamento dell'OCC e dei rapporti con il gestore della crisi. Verifica delle attività da svolgere con particolare riferimento alla prognosi di fattibilità del piano a seguito delle indagini e dell'accesso alle informazioni.




Programma per questa giornata

L'accordo di ristrutturazione della Legge 3/2012 ed il recentemente introdotto concordato minore. Analisi della liquidazione del patrimonio della Legge 3/2012 e della liquidazione controllata.

Il ruolo del Magistrato nelle procedure di composizione della crisi anche alla luce dell'emergenza Covid-19.




Programma per questa giornata

Il ruolo del gestore della crisi da sovraindebitamento. I principi di attestazione dei piani di risanamento

  • Il gestore della crisi: requisiti per la nomina e funzioni
  • Le attività del gestore della crisi: analisi preliminare delle condizioni della parte debitrice e trattamento dei Crediti al fine della modulazione della proposta
  • L'esatta classificazione dei creditori e la formazione del passivo
  • La relazione del gestore
  • Le verifiche di competenza dell'OCC
  • Focus sui principi di attestazione dei piani di risanamento
  • L'impatto di tali principi sulle procedure del sovraindebitamento
  • Natura giuridica e la finalità dei piani
  • L'elaborazione
  • Il quadro generale di risanamento
  • Nel dettaglio: L'action plan, l'esecuzione ed il successivo monitoraggio del Piano
  • I consulenti: l'Advisor
  • La scelta dello strumento più consono
  • Le caratteristiche dei piani degli accordi 
  • Applicazione dei principi di revisione legale nella definizione del piano
  • Il bilancio e la sua analisi

Il passaggio dal piano del consumatore ( legge 03/2012) alla procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore stesso ( Codice della Crisi di Impresa)

  • I contenuti del piano del consumatore
  • Il riconoscimento della meritevolezza e l'indebitamento colposo
  • La relazione particolareggiata
  • L'omologazione
  • Esecuzione o cessazione degli effetti del piano
  • L'Incapienza 
  • Rapporti con altre procedure fallimentari e procedure minori; esecuzione forzata
  • La modalità di redazione degli atti
  • La revoca e l' annullamento
  • La nuova procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore
  • La proposta
  • Il soddisfacimento dei creditori
  • La ristrutturazione mediante la cessione del quinto dello stipendio o del TFR o della pensione
  • Il procedimento
  • La domanda
  • Le condizioni ostative
  • L'Omologazione e l'esecuzione del piano
  • La conversione in procedura liquidatoria
  • Caso specifico del consumatore socio illimitatamente responsabile di società fallibile

Prove pratiche

Redazione degli atti relativi al piano del consumatore

Obiettivi della lezione

Analisi del ruolo operativo del gestore ed analisi della applicabilità dei principi di attestazione dei piani di risanamento alle procedure del sovraindebitamento. Le attività dell'Advisor ed i suoi rapporti con il gestore.

Chiarimenti sulle modalità di redazione e proposta del piano del consumatore. Come interagisce la proposta sulle azioni esecutive pendenti? Approfondimento delle tecniche di redazione della relazione particolareggiata da parte del gestore. Studio dei casi di reclamo o revoca del piano omologato: attività di monitoraggio sulla corretta esecuzione.




Programma per questa giornata

Analisi specifica dell'accordo di ristrutturazione della legge 03/2012 ed il concordato minore nel nuovo Codice della Crisi di Impresa e dell'Insolvenza 

  • L'accordo di composizione della crisi ed il suo raggiungimento
  • La procedura di omologazione
  • Impugnazioni o le eventuali risoluzioni dell'accordo
  • La cessazione degli effetti 
  • Focus sui rapporti di lavoro nel sovraindebitamento
  • Le tecniche di redazione degli atti
  • Il nuovo istituto del concordato minore nella riforma e la sua applicazione a raffronto con l'accordo per la composizione della crisi già presente nella legge 3/2012
  • Analisi del concordato in continuità
  • Analisi del concordato liquidatorio
  • Il rinvio alle normativa del concordato preventivo
  • La domanda
  • La procedura
  • La possibilità di difesa tecnica
  • I soci illimitatamente responsabili
  • L'esecuzione del concordato
  • Gli atti reputati in frode
  • La possibilità di conversione in procedura liquidatoria

La liquidazione del patrimonio ai sensi della legge 03/2012 e di quella, neo introdotta, controllata

  • La domanda di liquidazione del patrimonio del debitore
  • Dinamiche dell'apertura della liquidazione
  • Gli effetti sulle procedure esecutive
  • La domanda di partecipazione alla procedura e formazione del passivo
  • Il programma di liquidazione
  • La competenza all'amministrazione del patrimonio
  • Le procedure competitive
  • La trascrizione mobiliare e immobiliare
  • Le indagini da compiere
  • La riformata liquidazione controllata 
  • I crediti esclusi
  • L'incipit della procedura
  • Le azioni revocatorie
  • L'eseguibilità del programma
  • La chiusura del procedimento

Prove pratiche

Indicazioni sulle modalità di redazione degli atti nell'accordo fatto dal debitore, focus sulla relazioni del gestore e sulle sue particolari funzioni nella raccolta del consenso

Tecniche redazionali della domanda di liquidazione; esercitazione pratica riferita alla relazione particolareggiata dell'organismo di composizione della crisi

Obiettivi della lezione

Similitudini e differenze fra l'accordo del debitore e del concordato minore; attenta analisi della redazione della proposta nonché dell'attività di attestazione di veridicità e di fattibilità del gestore. Il cram down per l'amministrazione finanziaria; L'attività di attestazione del gestore sulla alternativa liquidatoria. Gli atti successivi alla omologa ed i suoi risvolti sulla attività commissariale dell'OCC.

Analisi del momento della liquidazione del patrimonio e di altre procedure affini tra cui quella fallimentare e giudiziale relativamente all''insolvente civile. Il gestore come redattore nella fase introduttiva ed il liquidatore nominato in sede giudiziale. Esame della fase giudiziale.




Programma per questa giornata

L' istituto giuridico dell'esdebitazione del sovraindebitato in tutte le sue forme

  • I requisiti per l'esdebitazione nelle tre procedure della crisi da sovraindebitamento
  • Le condizioni di accesso alla procedura
  • Gli effetti nei confronti dei soci illimitatamente responsabili
  • Cause di esclusione
  • Il procedimento
  • La fattispecie dell'esdebitazione di diritto
  • La nuova ipotesi dell'esdebitazione del debitore incapiente

Le responsabilità civili e penali nelle procedure di sovraindebitamento ed i profili fiscali

  • La responsabilità del debitore
  • La responsabilità dell'OCC
  • La responsabilità del difensore tecnico
  • La responsabilità del giudice monocratico e del Tribunale
  • I profili di connessione con l'esecuzione forzata 
  • L'ambito previdenziale, fiscale e tributario
  • Le impugnazioni: il reclamo, il ricorso in cassazione.

Prove pratiche

Redazione del ricorso per la esdebitazione

Uno studio del debito tributario, previdenziale ed assistenziale e degli elementi di determinazione dell'importo da proporre agli Enti Creditori..

Analisi del debito tributario-previdenziale ed assistenziale e criteri di determinazione dell'importo da proporre agli Enti nel rispetto della normativa.

Obiettivi della lezione

Il processo evolutivo dell' esdebitazione concessa al debitore sottoposto a una procedura concorsuale che prevede la liquidazione dei beni. Approfondimento della particolare nuova forma di esdebitazione del sovraindebitato incapiente.

Approfondimento sulla responsabilità dei soggetti delle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento 




Programma per questa giornata

Riepilogo finale degli argomenti con esercitazioni pratiche di redazione degli atti

  • Quadro riassuntivo di istituti del corso,in chiave pratica e comparata 
  • Focus sui principi aziendalistici generali e sulla redazione del piano
  • L'esame di un caso concreto di un intero accordo di ristrutturazione
  • La fasi in cui è suddiviso il piano 
  • La divisione in classi, la verifica dei consensi, delle maggioranze ed il procedimento di omologazione 
  • Chiarimenti tramite un caso pratico di piano del consumatore
  • Approfondimento di un caso concreto di liquidazione del patrimonio
  • Passaggi salienti: L'inventario, la redazione del programma di liquidazione, la verifica dello stato passivo, la liquidazione del patrimonio ed infine il riparto
  • La fattispecie della composizione negoziata per le imprese sotto soglia ed il concordato semplificato
  • Cenni sull'azienda agricola

Obiettivi della lezione

Rendere i partecipanti al corso in grado di redigere gli atti delle tre procedure esaminate ed anche il ricorso per l' esdebitazione successiva alla liquidazione del patrimonio o controllata. Analizzare e saper scrivere i piani delle imprese agricole che decidono di utilizzare la procedura dell'accordo o del concordato minore mediante l'uso di “Tools” e di fogli “Excel” per quanto concerne anche il giudizio del gestore sulla fattibilità economica. Chiarire la portata innovativa della riforma della Crisi d'impresa rispetto alla normativa già esistente in materia.



Recensioni    
(0)
Potrebbero interessarti anche
Corso di aggiornamento per Gestore della Crisi da Sovraindebitamento
(0)
  • Durata 7 giorni , 36 ore
  • Date 23-09-2022 ~ 14-10-2022
  • Inizio 9:30 ~ 13:00
  • Fine 14:00 ~ 16:00
  • Prezzo  € 366,00
Corso di aggiornamento per Gestore della Crisi da Sovraindebitamento
(0)
  • Durata 7 giorni , 36 ore
  • Date 23-09-2022 ~ 14-10-2022
  • Inizio 9:30 ~ 13:00
  • Fine 14:00 ~ 16:00
  • Prezzo  € 366,00
Diventa difensore d'ufficio
(0)
  • Crediti 36 Crediti
  • Durata 90 ore
  • Date 08-07-2022
  • Inizio 15:00 ~ 18:00
  • Prezzo  € 610,00